L’eredità di Masunaga e le Scoperte di Ted

Il Maestro Masunaga, insegnante di Ted Saito, è scomparso prematuramente all'età di 56 anni e ciò non gli ha permesso di completare il lavoro oltre il sistema dei meridiani regolari. Pur contenendo informazioni di inestimabile valore sulle zone di valutazione energetica e sulla posizione dei meridiani, grossa parte della ricerca di Masunaga è rimasta non spiegata.

tedgruppe.jpg

Nonostante le critiche a cui è stato sottoposto per tutta la vita, Masunaga ha dato un importante contributo allo svilippo dello Shiatsu, dandoci i fondamenti necessari per fare un progresso sostanziale in qualità di praticanti. Tetsuro Saito si è occupato intensamente nello studio delle mappe dei meridiani che il Maestro Masunaga ha creato negli anni sessanta, tuttavia alcune problematiche avevano bisogno di essere riconciliate.

Ad esempio:

  • Perché la mappa dei Meridiani Masunaga mostra una collocazione del percorso dei meridiani così insolita rispetto alle carte della MTC usate in agopuntura?
  • I Meridiani Masunaga esistono realmente?
  • E in tal caso, perché non c'è traccia di essi nelle mappe classiche dell'agopuntura?
  • Come e quando possiamo usare questo sistema?
  • Qual è la rilevanza e il significato delle zone di valutazione energetica di Masunaga su hara e sulla schiena?
  • Cosa succede all'interno dei meridiani quando si usano le posizioni di stretching Masunaga?
  • Perché l'uso di tali posizioni rende il trattamento più efficace?

Durante la sua ricerca Ted ha scoperto, fra molti altri fenomeni, che tutti i meridiani cambiano la posizione del percorso a seconda del loro grado di squilibrio energetico. Questa è già in sé una grande e rivoluzionaria scoperta.Nella MTC classica esiste per la verità un riferimento riguardo ai tre differenti gradi di squilibrio nel sistema dei meridiani regolari a seconda della gravità della malattia, ma non si trova affatto alcun riferimento sul preciso cambiamento della posizione del percorso dei meridiani a seconda del loro squilibrio energetico. In genere le mappe della MTC mostrano il percorso dei meridiani nella posizione del primo grado.

Il primo grado riguarda un livello di energia relativamente normale. Durante la nostra vita, anche se in realtà ci sentiamo bene, avremo sempre, in qualità di esseri umani, un certo grado di squilibrio energetico. Ciò è dovuto sempre alla presenza di una qualche debolezza fisica, mentale o emozionale delle quale possiamo non essere necessariamente consapevoli dato che per molti aspetti ci troviamo in condizioni di buona salute. Ciononostante il sistema dei meridiani è sufficientemente sensibile per rilevare anche gli squilibri più piccoli e mostrarci il tipo di supporto di cui abbiamo bisogno per sentirci ancora meglio.

Il secondo grado riguarda un livello di squilibrio energetico che va oltre il normale ed è anche chiamato "Ze Do Byo". Questo grado di squilibrio è talvolta detto anche "Meridian Disease". Se noi abbiamo uno squilibrio a questo livello sicuramente avremo una qualche sensazione di malessere, ma i problemi saranno superficiali e non ancora seri.

Il terzo grado è chiamato "Syo Sei Byo" e indica uno squilibrio energetico più profondo nel sistema dei meridiani regolari. In questo caso molto spesso vi sono dei problemi agli organi. Il sistema dei meridiani regolari può però non essere da solo in grado di regolare questo squilibrio e così l'energia in eccesso può cominciare a scorrere nel sistema dei meridiani straordinari. La posizione del flusso energetico cambia in base al grado dello squilibrio energetico. Le mappe di Masunaga mostrano per la maggior parte il percorso dei meridiani nella posizione di terzo grado.

La valutazione energetica e l'esatta collocazione del percorso dei meridiani possono essere oggi facilmente possibili grazie al metodo percettivo del "finger test".

"A clear and accurate diagnosis is the most important part of a meridian shiatsu treatment, only then can we work effectively and solve the underlying problems" - "Una valutazione energetica chiara ed accurata è la parte più importante di un trattamento shiatsu dei meridiani, solo dopo una valutazione precisa noi possiamo lavorare efficacemente e risolvere i problemi alla radice" - spiega Ted. "Se noi lavoriamo al livello più profondo di squilibrio tutti gli altri squilibri si riordineranno automaticamente. Se lavoriamo solo alla superficie i problemi riappariranno dopo breve tempo, o in forma diversa". Quando un sistema di meridiani si trova ad un livello di squilibrio tale da non essere più in grado di di bilanciarsi da solo, un sistema più profondo entra in gioco e se ne assume il compito. Se anche questo sistema di meridiani non può mantenere il bilanciamento, interviene un sistema ancora più profondo, e così via. Se noi trattiamo al livello dello squilibrio più profondo anche i sistemi dei meridiani più superficiali si bilanceranno. L'approccio di Ted include quindi, oltre all'uso dei meridiani regolari anche la valutazione energetica e il trattamento dei sistemi dei meridiani più profondi.


Shinso Shiatsu Italia •Via Pive 15 • I-38057 Pergine Valsugana (TN) •340 6788783 • italia@shinso-shiatsu.com
Website Design by Octave 2 GmbH